MENU

K-HOME | KIROLANDIA | KIRI | REGOLAMENTO | CONTATTI  | corrente culturale | frida.artes | cookie law
Kirosegnaliamo | Kiroalmanacco | Kirosegnaliamo
K-NEWS |FOTO | RACCONTI | POESIE | DISEGNI/PITTURE | PALCOSCENICO | MUSICA | ARTE | CINEMA | LIBRI | COSTUME/SOCIETA' | SCIENZE/NATURA | VIDEO
IppoKiro PutzoKiro MayaKira LoveKira ManuKira AttiroKira VolpocaKiro MireKira Krouge

lunedì 9 luglio 2012

SI', SI' CHE C'ERI



autore: Andrea Alessio Cavarretta (IppoKiro)                         


Chiusi gli occhi e ....      

“C’eri o forse non c’eri 
o forse non ti si vedeva
o forse
nel mentre un gabbiano volava
lento basso volava
un passo sì, sì almeno credo che
io, con la bocca provavo ad urlare
per dire che

poi sì, sì sino a correre
nel bianco nel nero
nel bosco
una l      u           n              g            a            s    c       i             a colorata d’azzurro
che bella che era come quella che
sì, sì solo un bacio appena rubato
sì, sì che c’eri
sì, sì insomma credo che
il cielo era sotto, sì sì
sotto un gatto un cane un pollo un tavolo un grande armadio, il mare si alzava volava, un palco, una strada, io, una folla una mano una voce un salto nel vuoto, il mio, un naso un occhio un teschio un urlo un fiasco un fischio, nel letto un buio, un trillo un tarlo
amava, un gabbiano volava
ora alto
ora basso
sì, sì che c’eri
ma sì, sì insomma driiiiiinnnnnn e poi basta.”





Se consideri questo post interessante scrivi un commento, vota le stelline e clicca mi piace!  





2 commenti:

  1. Bellissima. Si si, io c'ero!

    RispondiElimina
  2. Sì tu c'eri, e come non potevi esserci...grazie con il cuore!!!

    RispondiElimina