MENU

K-HOME | KIROLANDIA | KIRI | REGOLAMENTO | CONTATTI  | corrente culturale | frida.artes | cookie law
Kirosegnaliamo | Kiroalmanacco | Kirosegnaliamo
K-NEWS |FOTO | RACCONTI | POESIE | DISEGNI/PITTURE | PALCOSCENICO | MUSICA | ARTE | CINEMA | LIBRI | COSTUME/SOCIETA' | SCIENZE/NATURA | VIDEO
IppoKiro PutzoKiro MayaKira LoveKira ManuKira AttiroKira VolpocaKiro MireKira Krouge VeraKira

sabato 19 maggio 2018

MARIANGELA D'ABBRACCIO omaggia NAPOLI e commuove il pubblico del TEATRO QUIRINO

autrice: Mirella Angelelli (MireKira)   






Una voce evocativa, una gestualità che parla, una recitazione vibrante e commovente: Mariangela D'Abbraccio dà il meglio di sé, nello spettacolo NAPULE È... MILIONARIA al TEATRO QUIRINO di ROMA, dedicato a due grandi autori e poeti Pino Daniele ed Eduardo De Filippo.

La musica e le parole si fondono in un colloquio sublime dove le atmosfere di Napoli parlano attraverso la sua gente, i suoi vicoli, il suo mare.

La malinconia, il triste destino della povertà, ma anche la speranza e il sogno innalzano i sentimenti e le paure in un canto che diviene solare  e appassionante, in una città del sud Italia che, come tante altre, vive di miserie e pietà ma anche di luci e colori che parlano e travolgono.

Due chitarre, un contrabbasso, una batteria, una fisarmonica ed una voce, la band MUSICA DA RIPOSTIGLIO corona con le sue note la bellezza dello spettacolo, grandi musicisti che con la loro indiscussa bravura ricevono continui applausi calorosi. I video sullo sfondo danno un valore aggiunto e  permettono di penetrare il contenuto, non manca il pulcinella di Emanuele Luzzati, emblema dell'anima napoletana.

Quando cuore e professionalità si fondono il pubblico lo percepisce, partecipa emotivamente e si fa tutt'uno con il divenire della narrazione scenica.

Mariangela D'Abbraccio ha saputo dare ritmo ed intensità a quella Napoli fantastica di ieri e di oggi, in cui si aggirano e vivono tutti i personaggi che la tradizione ci ha tramandato per farci sognare, ridere e commuovere.

- Mirella Angelelli -


Compagnia Schegge di Mediterraneo
Festival dell’Eccellenza al Femminile
MARIANGELA D’ABBRACCIO
"NAPULE E’… MILIONARIA"
canzoni di Pino Daniele e versi da Eduardo De Filippoe altri grandi autori napoletani del ‘900
arrangiamenti ed esecuzione musiche Musica da Ripostiglio
Luca Pirozzi 
(chitarra e voce)
Luca Giacomelli (chitarre elettriche)
Raffaele Toninelli 
(contrabbasso)
Emanuele Pellegrini 
(batteria e percussioni) 
con Gianluca Casadei (fisarmonica)
regia e immagini CONSUELO BARILAR


mercoledì 16 maggio 2018

La prossima stagione della SALA UMBERTO di Roma promette per il 2018-2019 molto divertimento, tanta fantasia e vari spunti di riflessione.

Autore: Andrea Alessio Cavarretta (IppoKiro) 





La SALA UMBERTO di Roma si prepara alla nuova stagione 2018-2019 con una ricca e ben organizzata conferenza stampa e per l'occasione il palcoscenico del teatro diviene un salotto di presentazione con gli artisti del 17esimo cartellone pronti sulla scena per parlare dei loro spettacoli.

Non manca da subito una calorosa accoglienza ai giornalisti, ai blogger, agli abbonati e i ringraziamenti del raffinato e carismatico direttore ALESSANDRO LONGOBARDI  ai dipendenti, collaboratori, docenti delle scuole ed a tutti coloro che partecipano alla vita di questo spazio che prosegue da anni il suo percorso artistico e formativo nella capitale, creando una vera "comunità teatrale".

Tante le novità  proposte anche la collaborazione stretta con SPAZIO DIAMANTE nel quartiere Pigneto di Roma, una formula che mira ad unire centro e periferia come sintesi di nuove energie.
A corredare le attività del nuovo anno, come sempre, l'eccellente programmazione per i ragazzi, i corsi di teatro che vedono aumentare le iscrizioni e le varie collaborazioni con le scuole e con il Miur anche per l'alternanza scuola-lavoro, i graditi incontri pomeridiani e l'accademia professionale "STAP Brancaccio" al suo quinto anno diretta saldamente da Lorenzo Gioielli e Rossella Marchi.

lunedì 14 maggio 2018

KIROSEGNALIAMO Settimana 14 - 20 Maggio 2018

K-news  




Kiri, continuano anche per questa nuova stagione,  le segnalazioni di Kirolandia blog di cooperazione dell'omonima corrente culturale.





Di settimana in settimana vari suggerimenti tra teatro, musica, arte  e tanti altri eventi selezionati  accuratamente sulla base delle vostre importanti indicazioni.





Dunque ecco per sognare con voi... 

TEATRO

DEBUTTI...

CARDELLINO S.r.l.
presenta
"AUTOBIOGRAFIA  EROTICA"
di Domenico Starnone
tratto daAutobiografia Erotica di Aristide Gambia”, romanzo di Domenico Starnone
con Vanessa Scalera e Pier Giorgio Bellocchio
Regia di Andrea De Rosa

OFF OFF THEATRE - Roma
dal 15 al 27 maggio 2018 ,  orario: serali ore 21.00,  pomeridiane ore 18.00

OFF/OFF Theatre: In scena l'ultimo spettacolo di stagione. Ricordi erotici di coppia nell'autobiografia libertina firmata da Domenico Starnone. 

Sarà lo spettacolo dai colori libertini, Autobiografia Erotica, di Domenico Starnone a chiudere la fortunata e innovativa stagione dell’OFF/OFF Theatre.
La pièce diretta dal regista Andrea De Rosa, interpretata da Vanessa Scalera e Piergiorgio Bellocchio, indaga sull’esistenza dei due protagonisti attraverso la loro vita erotica.

Sinossi: Aristide e Mariella, entrambi napoletani d'origine, si incontrano in un appartamento di Roma. Lei lo ha convocato per email, gli ha ricordato chi è. E' la ragazza con cui venti anni prima lui ha avuto, a Ferrara, un incontro durato poche ore e terminato in un furtivo, frettoloso rapporto sessuale. Aristide ha quasi dimenticato quell'incontro, gli è tornato alla memoria grazie alla mail di Mariella. Che ha una sua particolarità: è scritta ricorrendo a un linguaggio decisamente osceno. E osceno è il linguaggio che lei gli impone quando ora gli chiede di scavare in quelle poche ore e ricostruirle minutamente. Cosa è accaduto in quelle ore? La realizzazione di un puro, irresponsabile desiderio sessuale? Se è così - dice Mariella - perché parlarne con il linguaggio dolce dell'amore? Meglio l'oscenità. Comincia così un gioco di scavo in quelle poche ore che mette a confronto ora con allegria ora con crudeltà due esperienze sessuali del tutto diverse, dall'adolescenza alla maturità, alla ricerca di un punto di incontro. La casa intanto, che dovrebbe essere vuota, si rivela abitata da una terza persona, un'amica di Mariella. E' in un'altra stanza, ammalata, ha la febbre alta, si manifesta solo con suoni inarticolati: un russare, un soffiarsi il naso, un tossire, qualche richiamo lamentoso. Ma i segnali della sua presenza peseranno sempre di più nel gioco tra Mariella e Aristide, e attribuiranno significati più complessi, più sofferti, alla loro divertita autobiografia erotica.

Costo: Biglietto intero 25 € -  ridotto 18 € - 10 € per gruppi e under 26
Indirizzo: Via Giulia 19/21 – Roma
Informazioni:  06 89239515 -  info@off-offtheatre.com
Siti di riferimento: www.off-offtheatre.com
_________________________________________________________________________­_

mercoledì 9 maggio 2018

GENERAZIONE DISAGIO con KARMAFULMINIEN sbalordisce e coinvolge completamente il pubblico dell 'OFF OFF THEATRE

Autore: Andrea Alessio Cavarretta (IppoKiro) 


Recensione critica dello spettacolo "KARMAFULMINIEN  Figli di Puttini"
di e con Enrico Pittaluga, Graziano Sirressi, Luca Mammoli - Regista  e co-autore: Riccardo Pippa. 
Replica di sabato cinque maggio duemiladiciotto, Off Off Theatre - Roma.



Assistere ad una rappresentazione della compagnia GENERAZIONE DISAGIO è un'esperienza indimenticabile, ci si può aspettare di tutto dai componenti dell'affiatato gruppo milanese, tra le loro arguzie sceniche ci si può fondere, confondere, sbalordire, sbellicare dalle risate ma anche riflettere ed emozionare, dentro le loro dinamiche si può esistere.

Il teatro non è forse questo? Vivere un'esperienza altra sino ad essere anche altro o altri.

Metateatro? Sicuramente sì,  ma  anche intrattenimento, avanspettacolo dei nostri giorni, cabaret attualizzato, trasformismo eccentrico. Un genere nuovo che si sostanzia dell'oggi, dell'essere e del dire attuale e che attraversa i generi con astuzia, non solo quelli teatrali ma anche narrativi, comunicativi, social mediatici, poetici, ritmici.

"KARMAFULMINIEN  Figli di Puttini" di  Enrico Pittaluga, Graziano Sirressi, Luca Mammoli e Riccardo Pippa è uno "spettacolone", solo così può essere definito l'organismo vivente che si struttura sul palco nell'abbondantissima ora in compagnia del continuo divenire dei tre personaggi sempre presenti in scena quali piumati contenitori di fantasie e espressioni surreali e dissacranti.
Ecco dunque la trama: tre angeli contemporanei, la loro discesa tra la gente comune con le loro valigie bianche, colme di idee e possibilità. Narrazione semplice, esile, chiara quindi ideale per essere corredata di continue trovate,  per essere arricchita di parole, comicità, velocità del pensiero, connessioni analogiche, complessità figurative e simboliche tutte leggibili e comprensibili ed in grado di comporre una pièce che porta al divertimento assoluto.